Identità



Gussago è un antico territorio collinare ricco di calcare e argilla, con clima ventilato e forti escursioni termiche. Queste condizioni favorevoli permettono di intervenire il meno possibile in vigna, lasciando che la vita si esprima secondo la sua natura. Da qui la scelta di non effettuare diserbi e trattamenti sistemici.

Qui Alessandra produce dosaggi zero che hanno in sé la forza del territorio: grande mineralità, spiccata acidità, pienezza. Da uve Chardonnay e Pinot Nero ottiene microvinificazioni spontanee in cemento che affinano poi in parte in cemento in parte in barrique di terzo passaggio e tonneau. Non si aggiunge solforosa. Le bottiglie poi riposano sui lieviti dai ventiquattro mesi per il Blanc de Blancs ai sessanta mesi per le riserve.

Dosaggi Zero

Blanc de Blancs

E’ una vendemmia 2014. Le uve vengono raccolte a fine agosto da un vigneto piantato nel 2010. Vinificato per circa 20 giorni in vasche di cemento, viene trasferito a metà settembre in parte in barrique e in parte sempre in cemento ad affinare fino a maggio, momento in cui inizia la presa di spuma. Riposa sui lieviti per un minimo di 24 mesi. La prima sboccatura di questa annata è stata effettuata a maggio 2017. Vengono prodotte circa 5.000 bottiglie.

Clo Clo

Rosè da Pinot Nero, vendemmia 2013. Uve raccolte a inizio settembre da vigne vecchie, poche ore di contatto con le bucce prima di passare in vasca di cemento dove avviene la fermentazione spontanea per circa un mese. Ad ottobre viene trasferito in parte in barrique e in parte in cemento ad affinare fino a maggio, momento in cui inizia la presa di spuma. Riposa sui lieviti per un minimo di 36 mesi prima della sboccatura. La prima sboccatura di quest’annata è stata effettuata a maggio 2017. Vengono prodotte circa 1000 bottiglie.

Ninì Riserva

Prodotto solo nelle annate migliori. Vendemmia 2012 metà Chardonnay e metà Pinot Nero. Lo Chardonnay viene raccolto a fine agosto e vinifica spontaneamente in barrique di terzo passaggio per circa un mese. Il Pinot Nero viene raccolto a inizio settembre, vinificato in bianco con fermentazione spontanea anch’esso in barrique di terzo passaggio. A ottobre vengono assemblate le due partite in un tonneau di quarto passaggio ad affinare fino a maggio 2017, momento in cui inizia la presa di spuma. La prima sboccatura di quest’annata è stata effettuata a maggio 2017. Vengono prodotte circa 1000 bottiglie.